CITTA' | La mia città | Poesie del compianto Rosario Pileio | un'altra vittima della droga



Un'altra vittima della droga

                                UN’ALTRA VITTIMA DELLA DROGA                                

                                                                        (4.9.87)

Era da poco reduce

da una brutta delusione,

seduto solo davanti al bar

gli si avvicino` un uomo;

che approfittando dalla situazione

gli buco` un braccio,

si senti` rivivere

ma non sapeva che quel buco

era la sua morte.

Continuo` per lungo tempo

con quella dose,

finche` un giorno

senti` dentro di se`

che era finita.

Si rese conto troppo tardi

che aveva sbagliato

e per una delusione le vene

si era bucato,

e mentre il cuore

si stava fermando

un`altra vittima della droga

se ne stava andando.



Copyright @2013 Oppidomamertina.com Rights Reserved.


Cerca


Newsletter