BENVENUTI A OPPIDO MAMERTINA

 

 

 

OGGI   SPOSI

 

FOTO  ANTICHE DELLA SCUOLA

 

 

       

 POESIE DEL COMPIANTO ROSARIO PILEIO

 

 

ANNITA FRISINA    NOSTRA COMPAESANA COMPOSITRICE DI MUSICA

 

Appunti di Storia Oppidese di Antonio Roselli

DEDICHE E POESIE     

 

 

 

 

   UN ARTISTA  OPPIDESE DI RAZZA

Jerry  Chillico

  Mimmo Messineo - View my recent photos on Flickriver

LE BELLE CARTOLINE  DI MIMMO MESSINEO

 

Oppido Mamertina

L'abitato di Oppido Mamertina si trova alle falde dell' Aspromonte settentrionale a 340 metri s.l.m. lungo la S. S. 111/d che innestandosi alla S.S. 112 collega il versante ionico a quello tirrenico. E' immerso in un bosco di ulivi ed è raggiungibile in macchina o pullman.
Oppido è una citta di nuova fondazione, integralmente progettata e ricostruita, dopo il terremoto del 1783 poco distante dall'originario insediamento e su una superficie più ampia e meno acclive.
L' impianto urbano è a scacchiera direzionata lungo la direttrice di crinale; esiste infatti un asse cittadino costituito da due strade parallele e di simile larghezza, il corso Vittorio Emanuele II e la via Umberto I, che si immettono nella grande piazza antistante la Cattedrale.
L'abitato quindi ha un aspetto moderno, conserva case e palazzotti dei secoli XVIII e XIX con portali in granito e semplici balconate in ferro. La Cattedrale, dalle notevoli dimensioni, fu rimaneggiata e ricostruita più volte sia per volere dei Vescovi, sia per i danni subiti con i sismi del 1894 e del 1908; al suo interno conserva ben poco dell'antica Cattedrale distrutta nel 1783: qualche altare, alcune balaustre, una statua della Madonna con bambino e un piccolo fonte battesimale del '500.
Il territorio di Oppido Mamertina presenta una stratificazione storica di particolare interesse archeologico; sono stati individuati in località Torre Ferrata i resti di un antico abitato del periodo ellenistico e i giacimenti sepolcrali del periodo Bruzio, mentre in contrada Mella nei pressi del borgo medievale di Oppido Vecchia è stato rinvenuto un insediamento risalente al III - I secolo a.C. e reperti riferibili all'età neolitica e all'età del ferro.
L'antica citta è un tipico insediamento di crinale caratterizzato da un unico asse baricentrico; era munita di castello e di mura ancora oggi in parte visibili, di una importante cattedrale, ricca di palazzi, chiese e conventi; era sede di vescovado aveva un seminario, ricostruito dopo il 1783 in cui si insegnava lettere umane, filosofia, dommatica, teologia morale, sacra scrittura, canto gregoriano, storia sacra e profana, geografia, oratoria, poetica, estetica, storia della filosofia.
Oppido Vecchia fu fondata probabilmente nel IX sec., nel 1056 fu conquistata da Ruggero il Normanno e fu a lungo contesa tra angioini e aragonesi, fu sempre soggetta al potere feudale, dalle famiglie Ascaris e Caracciolo (1418 -1513) e dalle famiglie Spinelli dei Duchi di Seminara (1611 - 1806).
L'attività produttiva si basa principalmente sulla produzione di olio e in parte sulla lavorazione di legname e sulle attivita silvopastorali.
Parte del territorio di Oppido Mamertina (circa il 32%) è stato dichiarato di rilevante interesse ambientale e incluso nel perimetro del Parco Nazionale dell' Aspromonte.

frisina@alice.it

friscarlo@i-2000net.it

frisenzo@libero.it 

Sei il visitatore N°  dal 04/08/2002 

 

 TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Tutto il materiale nella mia galleria NON PUO' essere riprodotto, copiato, modificato, pubblicato, trasmesso e inserito da nessuna parte senza la mia autorizzazione scritta.

ALL RIGHTS RESERVED
All the material in my gallery CAN NOT be reproduced, copied, modified, published, transmitted and inserted anywhere without my written permission.